Strutture

Villa Sylos

Villa Sylos è un esempio innovativo e creativo di diffusione della cultura ludica e della valorizzazione del territorio sotto il nome di Cittadella del Bambino.

“La cittadella del Bambino” coniuga l’innovazione e la ricerca nel campo educativo, artistico e culturale, non perdendo di vista la tradizione. La struttura si propone pertanto di unire la valorizzazione del patrimonio culturale storico artistico del territorio alle diverse espressioni della cultura contemporanea diventando un laboratorio di ricerca, spazio per l’incontro tra generazioni, terreno per la creatività, luogo per la formazione.
L’obiettivo è promuovere il benessere delle comunità locali attraverso la valorizzazione, condivisa e partecipata, dell’identità culturale, vissuta come elemento fondamentale di ogni attività sociale ed economica.

 

Chiostro San Domenico

Da giugno 2015 Consorzio Social Lab gestisce, in concessione del Comune di Bitonto, il Chiostro di San Domenico, ubicato nel Centro storico della città. In questa location suggestiva restaurata e riportata al suo antico fascino, si realizza un’attività di take away di pietanze e prodotti tipici locali con marchio Coenobium.

 

 

Casa della musica

La sala prove è la stanza dove i musicisti hanno modo di creare, perfezionare le esecuzioni, cercare o migliorare il feeling con i compagni di suonate, in tre parole: vivere la musica.

Non bisogna sottovalutare la sua progettazione perché per tanti versi può essere considerata anche lei uno strumento musicale, un grande strumento che decide molte cose su quello che si suona; in più è importante che essa sia organizzata per aiutare a essere creativi e a sentirsi ‘in the mood’, nello spirito giusto.

 

Parco Urbano di via Togliatti

Con quest’opera, dedicata ad Anna Rosa Tarantino, vittima della violenza criminale del 30 dicembre 2017, si prosegue l’intento di ottimizzare e conciliare la convivenza all’aperto della cittadinanza con la razza canina, permettendo ad entrambi di usufruire con più libertà del verde pubblico.

L’area, circa 450 metri quadrati, è dotata di panche, cestini per la raccolta delle deiezioni dei cani, cestino per i rifiuti, di un rubinetto con ciotola per abbeverare gli animali e all’ingresso di una bacheca con il regolamento per il corretto utilizzo della struttura ed è finalizzata al passeggiamento con i cani.

Il parco verrà attrezzato con giochi a misura di quattro zampe e fontane d’acqua affinché gli animali possano divertirsi.

 

Campo di calcetto

La struttura si propone di essere spazio a disposizione delle associazioni sportive e dei privati per lo svolgimento di attività sportive.

L’obiettivo del campo è quello di rendere il calcio a 5 un cult della zona, oltre che un momento di aggregazione sociale.

Il Campo di Calcetto ègestito da personale con esperienza in attività sportive e ricreative  oltre che da personale di servizio per pulizia, manutenzione e logistica.